Nullam quis lacinia dui.


Notizie dalla fondazione

 

Il 14 e 15 aprile si è riunito ad Orzano il Laboratorio di Comunione.

 

Un’iniziativa che unisce in un’esperienza di formazione comune le diverse realtà della provincia d’Italia della congregazione Delle Suore della Provvidenza presenti nelle varie zone del nostro paese.

 

Abbiamo avuto modo di affrontare alcuni temi che si mostrano sempre più importanti per la realizzazione, il mantenimento e lo sviluppo delle opere che le suore coadiuvate da tanti laici hanno avviato nel tempo.

 

I temi dibattuti, ai quali si possono aggiungere altri suggeriti dalle necessità e dall’esperienza, hanno riguardato:

  • la riforma del terzo settore
    • Il dr Andrea Fazi ha illustrato lo stato dei lavori del percorso legislativo per la riforma degli enti operanti nel terzo settore. In un’apposita sezione del sito trovate le slide che hanno accompagnato la sua ampia ed esauriente relazione ma soprattutto il sito può diventare un vero e proprio forum nel quale confrontarsi per definire, come è stato deciso dalla congregazione, una linea comune nella gestione futura delle opere e delle attività ad esse connesse. Cercheremo di rispondere agli eventuali quesiti che ci vorrete rivolgere e darvi notizie aggiornate sull’iter dei provvedimenti ancora mancanti.
  • l’esame delle risposte ai questionari inviati a tutte le opere
    • Il prof. Giancarlo Cursi ha messo in risalto come già da un primo esame delle risposte si individuano percorsi comuni e linee guida che valorizzano, rendono concreto e realizzano il carisma di San Luigi Scrosoppi.

Alleghiamo, in un’apposita sezione del sito, lo strumento di lavoro che il professor Cursi ha distribuito nel corso dei lavori.

  • Il carisma di San Luigi Scrosoppi
    • La dottoressa Elisa Golin ha condotto con la consueta simpatia e capacità i lavori in seduta plenaria e di gruppo che si sono svolti nelle due giornate, in più ci ha trasmesso alcune preziose slide attraverso le quali possiamo ripercorrere gli aspetti essenziali che rendono peculiare il lavoro svolto dalle suore e da tutto il mondo che fa loro riferimento.

 

Adesso con questo nuovo strumento del sito della Fondazione abbiamo l’obiettivo di incuriosire coloro che non sono riusciti a partecipare e ricordare a chi era stato presente i temi che abbiamo affrontato perché diventino patrimonio comune di tutti.